Vegan e Ortoressia: la sottile linea verde -Ultima parte-

Riprendiamo le fila del discorso che si propone di districarsi tra le delicate linee di confine che separano disturbi mentali relativi alla nutrizione da scelte alimentari di tipo radicale.

Nella prima parte abbiamo parlato del versante “scelta”, riportando statistiche sul fenomeno veg (vegetarismo+veganesimo), specificando il fatto che mentre una sempre maggiore fetta della popolazione decide di rinunciare alla carne e al pesce, una minore quota, in netto calo, sposa la causa vegan, rinunciando ad ogni tipo di proteina di origine animale. Leggi tutto